Occhio fotografico
Occhio fotografico

L’osservazione diretta è, a mio avviso, l’esperienza più ricca e più bella.

Io trovo estremamente interessante, nonchè euforico, poter riscontrare in loco, fisicamente, ciò che è stato trovato e scoperto o addirittura, poter io scoprire nuove teorie personali su cui lavorare.

Vita lavorativa permettendo, nel mio piccolo, è mio interesse e divertimento farlo e documentarlo, dove posso con un servizio correlato di video, altrimenti con foto.

Sicuramente rivisitare posti già famosi è affascinante, ma visitare luoghi anonimi e trovare la sorpresa, è assolutamente elettrizzante.

Aryan Devatara